FAQs

Q?

L’utilizzo di tecnologie nei corsi di Cyber Training limita il livello di focalizzazione e concentrazione sulle teorie e sui contenuti del corso?

A.

Applicare nuovi strumenti tecnologici nei corsi di formazione, in particolare quelli residenziali, non solo NON incide sul livello di focalizzazione sui contenuti teorici ma anzi ne eleva le potenzialità e ne facilita il livello di comprensione da parte delle risorse partecipanti. Inoltre, tutti gli strumenti utilizzati, proprio per le peculiarità e le caratteristiche con le quali sono stati sviluppati, facilitano il processo di apprendimento e l'immediatezza di questo, garantendo livelli di performance d'aula nettamente superiori a quelli raggiunti con i soli metodi tradizionali.

Q?

Come cambiano i contenuti dei corsi con l’applicazione delle nuove tecnologie?

A.

Il contenuto dei corsi non varia. Il Cyber Training nasce ed è stato sviluppato proprio per integrarsi con le teorie e le tecniche utilizzate sino ad oggi, con l'unico fondamentale valore aggiunto, e per questo distintivo, di accrescere il risultato complessivo dell'aula (o della FAD), sia in termini di coinvolgimento attivo ed emozionale dei partecipanti, sia in termini di risultati.

Q?

Le tecnologie utilizzate in aula non rischiano di inibire i partecipanti?

A.

Non vi è alcun legame diretto tra l'utilizzo delle tecnologie e l'inibizione o il livello di resistenza dei partecipanti. Questo perchè gli strumenti di cui ci dotiamo, e che portiamo in aula, sono in apparenza strumenti "smart" e di diffuso utilizzo, che si dversificano però per le funzioni svolte rese possibili dal software proprietario su cui si basano. Ciò significa che non vi è differenza, per quanto riguarda il livello di resistenza ed insicurezza che può manifestarsi tra i partecipanti,