MOTION CAPTURE

Utilizzarlo nei corsi di public speaking, nella gestione delle riunioni, nel controllo del non verbale, nei processi di interazione negoziale e di vendita, consente la focalizzazione sui gesti anche piccoli permettendo di valorizzare tecniche efficaci come il “Mirror and Match”, il ricalco empatico e la prossemica.

I gesti sono un elemento importantissimo nella comunicazione ed è fondamentale riuscire ad acquisirne consapevolezza per renderli funzionali ed efficaci nelle relazioni.

Il motion capture viene utilizzato per capire la gestualità delle persone, per evitare l’utilizzo “errato” dello spazio e dei gesti, per facilitare l’apertura verso l’altro e per avere un “disegno fisico” e spaziale incisivo e coerente.

Sia nel public speaking, sia nella gestione delle riunioni, sia del controllo del non verbale nei processi di interazione negoziale e di vendita, la focalizzazione sui gesti, anche piccoli, permette di dare massima evidenza alle tecniche efficaci come il “Mirror and Match”, il ricalco empatico, e la prossemica.

Ciò che fino a ieri era dunque prerogativa della fase di debrief del docente, spesso di carattere interpretativo, oggi diventa strumento di analisi scientifica con feedback in real-time cui il docente può ancorarsi per potenziare l’analisi mirata degli assi di miglioramento del linguaggio gestuale.

Shopping Basket